wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

Regioni

Descrizioni dettagliate di tutte le denominazioni d'Europa con vitigni, tradizioni e disciplinari di produzione.

Descrizione di Francia sud-occidentale

Le zone vinicole di questa grande regione (in francese Sud-Ouest) sono tra le più antiche della Francia. Geograficamente e anche storicamente, comprende l'intera area compresa tra il Massiccio Centrale, che costituisce il confine orientale, e la costa atlantica a ovest, fino a sud dei Pirenei al confine con la Spagna. Dal punto di vista amministrativo, si tratta delle ex regioni del Midi-Pirenei e dell'Aquitania; dal punto di vista geografico, è il bacino idrografico dei fiumi Dordogna, Garonna e Adour. Giulio Cesare (100-44 a.C.) chiamò per la prima volta Aquitania (Guyenne francese) la provincia romana da lui conquistata tra il fiume Garonna e i Pirenei. L'imperatore Carlo Magno (742-814) la annesse all'Impero franco. Dopo una storia movimentata come contea indipendente, aggiunta alla Guascogna e poi sotto il dominio inglese dalla metà del XII secolo, la regione divenne finalmente parte della Francia solo nel 1453.

Viticoltura e vitigni

Nel Medioevo, gli ordini cattolici hanno coltivato qui la viticoltura, con l'ordine cattolico dei Cistercensi che ha ottenuto risultati particolarmente positivi. La domanda olandese di brandy e vini dolci, a partire dal XVII secolo, ha plasmato lo stile del vino. In questo periodo si diffuse il nome Haut-Pays (Paese Superiore - a monte di Bordeaux). Tuttavia, i suoi vini sono stati a lungo messi in ombra dai Bordolesi. Il vino veniva venduto dal porto di Bordeaux e tutte le altre zone dovevano aspettare che tutto il vino venisse spedito da lì. La Francia sud-occidentale è anche chiamata "museo della vite", perché ci sono molti vitigni autoctoni, alcuni dei quali antichi, che vengono sempre più coltivati di nuovo. Si tratta delle varietà Arrufiac, Baroque, Duras, Fer, Lauzet, Len de l'El, Mauzac Blanc, Manseng Noir, Négrette e Tannat. Questi conferiscono ai vini una nota indipendente e tipica. Ma sono rappresentate anche le classiche varietà bordolesi Cabernet Franc, Cabernet Sauvignon, Merlot, Sauvignon Blanc e Sémillon. La principale caratteristica comune della vasta area è il clima atlantico. C'è molta umidità in inverno e in primavera, estati calde e autunni lunghi e soleggiati.

Denominazioni

La regione raggruppa le aree di coltivazione del sud-ovest della Francia, ad eccezione di Bordeaux. I vigneti coprono un totale di 160.000 ettari. È quanto i due Paesi Germania e Austria insieme. La regione è suddivisa in cinque grandi sottozone che producono diversi stili di vino con un proprio carattere. Al centro si trova la famosa regione dell'Armagnac, molto più antica del più noto Cognac. Il nord è dominato dalla grande area di Bergerac, a sud della quale si trova Cahors. A est si trova Gaillac, ricca di storia. Nell'angolo sud-occidentale, ai margini dei Pirenei, si trovano le due famose zone di Jurançon e Madiran:

Karte von Südwest-Frankreich mit allen Weinbaubereichen bzw. Appellationen
Da DalGobboM¿!i? - Lavoro di Eigéne, GFDL, link

Domaine Bosc Long SAS Francia sud-occidentale 2021 Côtes duTarn IGP Cabernet Sauvignon Rosé 85 WP molto buono 6.50 €
Domaine Bosc Long SAS Francia sud-occidentale 2021 Gaillac AOC "Cuvée du Dôme" blanc 86 WP molto buono 6.50 €
Domaine Bosc Long SAS Francia sud-occidentale 2021 Côtes duTarn IGP Sauvignon Blanc 86 WP molto buono 6.50 €
Domaine Bosc Long SAS Francia sud-occidentale 2020 Gaillac AOC "Cuvée du Dôme" blanc 85 WP molto buono 6.40 €
Tutti i vini
In questa sezione trovi
attualmente 155,603 Vini e 24,336 produttori, di cui 2,519 produttori classificati.
Sistema di valutazione Find&Buy Campioni per la degustazione Palinsesto editoriale

Eventi nelle tue vicinanze