wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

Leithaberg

Descrizione di Leithaberg

Una delle sei regioni vinicole specifiche della provincia austriaca o regione vinicola generica del Burgenland. È stata ristrutturata nel 2016 con modifiche alle denominazioni e ai confini dell'area. Leithaberg comprende parti delle regioni viticole Neusiedlersee-Hügelland (il nome non esiste più) e Neusiedlersee. Si tratta della città libera di Eisenstadt, del distretto politico di Eisenstadt-Umgebung con i comuni di Breitenbrunn, Donnerskirchen, Großhöflein, Hornstein, Loretto, Mörbisch, Oggau, Oslip, Purbach, Rust (regolamento speciale dal 2021; si veda sotto il sistema DAC), St. Margarethen, Schützen am Gebirge, Siegendorf, St. Georgen, St. Margarethen, Wulkaprodersdorf e Zagersdorf, oltre ai comuni di Jois e Winden (entrambi precedentemente Neusiedlersee). Inoltre, a Leithaberg sono stati assegnati anche alcuni vigneti del comune di Neusiedl am See, mentre il resto dei vigneti di Neusiedler appartiene alla regione vitivinicola del Neusiedlersee.

Leithaberg - Donnerskirchhen mit Riede Reifring

La storia

Nel comune di Zagersdorf sono stati scoperti tumuli celtici del VII secolo a.C. con resti di semi d'uva. Questo fa del villaggio una delle più antiche comunità vinicole dell'Austria, insieme a Stillfried nel Weinviertel. Alcuni secoli dopo, i coloni romani piantarono la vite, dando così inizio a una viticoltura su scala più ampia. Il Burgenland fu pesantemente colpito dalle invasioni turche nel XVI e XVII secolo. La nota leggenda del "Turco di Purbach", che si alzò di notte per la partenza delle sue truppe a causa dell'eccessivo consumo di vino, risale all'epoca del primo assedio turco di Vienna nel 1529. Quando si svegliò, si arrampicò su un camino e rimase bloccato alla fine. Gli fu concesso di vivere, in seguito sposò una donna di Purbach e divenne persino un viticoltore. Una delle più antiche menzioni documentate di un Trockenbeerenauslese, il cosiddetto vino di Lutero, proviene dal comune di Donnerskirchen e risale al 1526. Il "Vino da Ballo dell'Opera" è stato creato a Mörbisch per il famoso ballo annuale dell'Opera di Vienna.

Clima e suolo

Il clima pannonico è caratterizzato da una primavera mite, da un'estate piuttosto secca e da un autunno generalmente bello. La regione si estende lungo il lago di Neusiedl, al confine con l'Ungheria, che ha un effetto positivo sulla viticoltura, regolando il clima e immagazzinando il calore. Il paesaggio è quindi caratterizzato anche da canneti e acqua. I Monti Leitha, le ultime propaggini delle Alpi a nord, formano una barriera protettiva contro i venti freddi. I terreni si trovano a circa 400 metri sul livello del mare e sono costituiti da calcare conchilifero e ardesia, con una maggiore percentuale di argilla ai piedi dei pendii. Tra i vigneti più noti figurano Altenberg, Bandkräftn, Gmärk, Goldberg, Greiner, Mariental, Steinmühle e Tatschler.

Leithaberg - Landkarte

Indice delle varietà d'uva

Nel 2022, i vigneti coprivano un totale di 2.875 ettari di vigneto. Rispetto al 2017, con 3.097 ettari, si è registrata una riduzione di 222 ettari (7,2%). La percentuale di varietà di vino bianco è del 53%, quella di varietà di vino rosso del 47%. La varietà da vino rosso Blaufränkisch domina con un quinto della superficie totale, seguita da Grüner Veltliner, Welschriesling e Zweigelt.

Varietà d'uva
Austriaco
Nome principale

in Austria
sinonimi autorizzati

colore

HA
2022

%
2022

HA
2017

%
2017

Blaufränkisch - rosso 588 20,4 637 20,6
Grüner Veltliner Bianco bianco 402 14 520 16,8
Zweigelt Blauer Zweigelt, Rotburger rosso 313 10,9 348 11,2
Welschriesling - bianco 277 9,6 353 11,4
Chardonnay Morillon - non utilizzato in Bgld bianco 217 7,6 161 5,2
Pinot bianco Pinot bianco, Klevner bianco 150 5,2 142 4,6
Merlot - rosso 111 3,9 86 2,8
Sauvignon Blanc Moscato Sylvaner bianco 109 3,8 80 2,6
Pinot nero Pinot nero, Pinot nero rosso 92 3,2 82 2,6
Cabernet Sauvignon - rosso 91 3,1 88 2,8
Moscato Ottonel - bianco 60 2,1 65 2,1
Müller-Thurgau Rivaner bianco 55 1,9 97 3,1
Moscato M. giallo, M. rosso / Moscato bianco bianco 54 1,9 34,3 1,1
San Lorenzo - rosso 44 1,5 57 1,8
Neuburger - bianco 43 1,5 60 1,9
Traminer Gewürztraminer, Roter T., Gelber T. bianco 32 1,1 25,3 0,8
Syrah Shiraz rosso 30 1,0 30,4 1,0
Riesling bianco Riesling, Riesling del Reno bianco 27 0,9 29,5 1,0
Blu Borgogna - rosso 21 0,7 32 1,0
Borgogna grigio Pinot grigio, Ruländer bianco 20 0,7 8,1 0,3
Bouvier - bianco 18 0,6 17,5 0,6
Pelliccia - bianco 17,5 0,6 0,6 -
Roesler - rosso 16,3 0,6 15,5 0,5
Cabernet Franc - rosso 15 0,5 15,7 0,5
Scheurebe Piantina 88 bianco 11,1 0,4 12,0 0,4
Hamburger d'oro - bianco 6,3 0,2 22,6 0,7
Moscato d'oro - bianco 4,1 0,1 - -
Rathay - rosso 2,8 0,1 2,3 ,01
Muscari - bianco 1,4 - - -
Rosa moscato - rosso 1,3 - - -
Frühroter Veltliner Malvasia bianco 1,1 - 5,4 0,2
Moscato in fiore - bianco 1 - - -
Blu Portugieser - rosso 0,8 - 7,2 0,2
Slavanda Sambuco verde bianco 0,4 - 0,6 -
Roter Veltliner - bianco 0,4 - 0,3 -
Souvignier Gris - bianco 0,3 - - -
Rotgipfler - bianco 0,2 - 0,2 -
Vite giubilare - bianco 0,1 - 0,8 -
varietà rimanenti - bianco/rosso 45 1,6 65 2,2

VARIETÀ BIANCHE

bianco

53

1.524

1.693

55

VARIETÀ ROSSE

rosso

47

1.351

1.404

45

TOTALE

2.875

3.097

Sistema DAC

A partire dalla vendemmia 2008 (vini rossi) e dalla vendemmia 2009 (vini bianchi), è stato introdotto il livello di qualità DAC Leithaberg, controllato dall'origine. Oltre alle condizioni DAC generalmente applicabili, si applicano regole speciali. Tutti gli altri vini di qualità devono essere commercializzati con la denominazione di origine Burgenland, mentre i vini regionali devono essere commercializzati con la denominazione della regione viticola Weinland. L'Associazione Leithaberg è responsabile dell'amministrazione e della produzione dei vini di qualità a fini di garanzia della qualità. Esistono vini rossi e bianchi. Il vino rosso deve essere ottenuto da Blaufränkisch, con la possibilità di un assemblaggio fino a un massimo del 15% con le varietà Pinot Nero, St. Laurent e Zweigelt. La maturazione avviene in botti di legno con un sottile sentore di legno (sapore di tostatura). Possono essere commercializzati non prima del 1° settembre del secondo anno successivo alla vendemmia.

Per i vini bianchi, le varietà Chardonnay, Grüner Veltliner, Neuburger e Weißburgunder (Pinot Bianco) possono essere utilizzate come varietà singole o in qualsiasi assemblaggio per le cuvée. Sono maturati principalmente a secco in botti di legno (indipendentemente dalle dimensioni) e devono mostrare longevità e potenziale di sviluppo. La gradazione alcolica deve essere compresa tra un minimo di 12,5 e un massimo di 13,5% vol. Il sapore deve avere una tipicità locale con gli attributi di speziato, elegante e minerale. Un frutto primario superficiale e una nota legnosa evidente (sapore di tostatura) non sono auspicabili. I vini possono essere commercializzati non prima del 1° settembre dell'anno successivo alla vendemmia.

In seguito alla ristrutturazione del 2016, il comune di Rust inizialmente non partecipava al sistema DAC e commercializzava i vini con l'origine Burgenland. Tuttavia, a partire dalla vendemmia 2020, i viticoltori di Rust sono stati autorizzati a commercializzare vini rossi secchi a base di Blaufränkisch e vini bianchi a base di Pinot bianco, Chardonnay, Neuburger e Grüner Veltliner o cuvée di questi quattro vitigni conformi al regolamento DAC come Leithaberg DAC.

I produttori

I produttori più noti della regione vinicola di Leithaberg sono Bachkönig, Bayer Josef, Bichler Hans, Braunstein Birgit, Elfenhof, Esterházy, Feiler-Artinger, Fink Hermann, Giefing Erich, Gmeiner Bert, Grenzhof-Fiedler, Hammer Markus, Hartl Toni, Heinrich Gernot, Höpler Christof, Humer Gert, Kaiser Rudolf, Kloster am Spitz, Klosterkeller Siegendorf, Kollwentz, Kraft Harald, Kugler Josef, Leberl Alexander, Liegenfeld, MAD Haus Marienberg, Mariell, Moser Hans, Nehrer Johann, Piribauer, Pretterebner Rolf, Prieler Georg, Rainprecht Christian, Rebhof Sommer, Schandl Peter, Scheiblhofer, Schindler Franz, Schindler Harald, Schönberger, Schröck Heidi, Schuster Rosi, Seiler Georg, Sommer Franz, Sommer Leopold, Tinhof Erwin, Triebaumer Ernst, Triebaumer Günter, Weinmanufaktur Follner e Wenzel Robert. Si vedano anche i produttori del comune Rust.

Donnerskirchen: © ÖWM - Marcus Wiesner
Mappa: © ÖWM

In questa sezione trovi
attualmente 166,053 Vini e 25,046 produttori, di cui 3,208 produttori classificati.
Sistema di valutazione find+buy Campioni per la degustazione Palinsesto editoriale

Eventi nelle tue vicinanze

PREMIUM PARTNER