wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

Regioni

Descrizioni dettagliate di tutte le denominazioni d'Europa con vitigni, tradizioni e disciplinari di produzione.

Wachau

Descrizione di Wachau

Una delle otto zone vinicole specifiche della provincia austriaca o regione vinicola generica della Bassa Austria. È attraversata dal Danubio, sulle cui rive settentrionali si trovano molti dei vigneti per lo più terrazzati. I vigneti, alcuni dei quali sono molto ripidi, sono tra i più ripidi dell'Austria, il 40% dei quali sono fortificati con muri a secco. Nel 2021, i muri a secco sono stati inclusi nella lista del patrimonio mondiale dell 'UNESCO. La stretta valle lungo il Danubio è lunga solo 33, la zona vinicola 15 chilometri. La porta d'ingresso a ovest è l'abbazia benedettina di Melk, a est confina con la città di Krems che ha più di 1.000 anni. Nel V secolo, il monaco Severino (410-482) visse in mezzo ai vigneti vicino a Favianis (Mautern), il che testimonia la coltivazione del vino. Il re inglese Riccardo Cuor di Leone (1157-1199) fu catturato vicino a Wien durante il suo viaggio di ritorno dalla terza crociata e tenuto nel castello di Dürnstein.

Wachau - Blick auf Dürnstein

Il re Enrico II (973-1024) donò il piccolo insediamento di Liupna, l'attuale Loiben, al monastero di Tegernsee nel 1002. All'inizio del secolo, il sindaco viennese Karl Lueger (1844-1910) servì un vino Loiben ad un ballo all'imperatore Francesco Giuseppe I (1830-1916), che commentò: "Non avrei mai pensato che ci fosse un vino così buono nei miei paesi". Lueger suggerì allora il nome "Loibner Kaiserwein". L'abbazia benedettina di Melk possedeva vigneti non solo nella Wachau, ma anche nei comuni di Gumpoldskirchen, Pfaffstätten e Baden. A Rohrendorf vicino a Krems, un vigneto di circa 100 ettari è ancora oggi di proprietà del monastero; fu donato da Leuthold von Kuenring nel 1113.

Nell'anno del secondo assedio turco di Wien nel 1883, il vino della cantina dell'Abbazia fu usato per spegnere un incendio che aveva già inghiottito il campanile e minacciato le campane. Nel 1703, 24.000 secchi di vino erano conservati nelle cantine, l'equivalente di 1,3 milioni di litri! Infine, nel XVIII secolo, le entrate del vino delle decime permisero di ricostruire l'Abbazia di Melk nel magnifico edificio barocco che è oggi. A causa dei cambiamenti climatici e delle tasse severe, la cultura del vino è diminuita. Non fu fino alla metà del 19° secolo che vennero prodotti nuovamente vini di alto livello grazie all'introduzione di nuove varietà come il Veltliner e il Riesling.

Il terreno è per lo più poco profondo, con un alto contenuto di minerali che trattengono il calore. I suoli sono costituiti principalmente da loess, sabbia e rigsols. In alcune aree terrazzate, lo strato di humus non è più spesso di 50 centimetri, con il granito nudo sotto. Il clima misto atlantico-pannonico è caratterizzato dall'umidità del Danubio, che ha un effetto di aumento del calore attraverso la riflessione. Un fattore importante per il clima speciale è la grande differenza di temperatura tra il giorno e la notte, che ha un effetto positivo. La Wachau è stata designata come patrimonio mondiale dell 'UNESCO nella categoria "paesaggio culturale" nel 2000.

Weißenkirchen - Wachau (Niederösterreich)

Viticoltura su entrambe le rive del Danubio

Le comunità viticole della Wachau si estendono principalmente a sinistra e in parte a destra del Danubio. I comuni della riva sinistra con i loro vigneti più importanti (Lagen) sono:

Dürnstein (comunità catastali Dürnsteiner Waldhütten, Oberloiben, Unterloiben) con Heudürr, Höhereck, Hollerin, Kaiserberg (Subriede Lichtensteinerin), Kellerberg (Subrieden Wunderburg, Küss den Pfennig), Liebenberg, Pfaffenberg, Schlossberg, Schütt e Supperin.

Loiben (comuni catastali di Dürnstein Oberloiben, Unterloiben) con Bockfüßl, Dinstlgarten, Frauenweingarten, Hochstrasser, Klostersatz, Kreutles, Loibenberg (Subrieden Langen Zung, Rauheneck, Rothenberg, Süßenberg), Mühlpoint, Oberhauser, Pichlhof, Rothenhof, Schütt, Setzen, Steinertal, Trum e Wandl.

Spitz a. d. Donau (KG Gut am Steg, Schwallenbach, Viessling) con Almenreith, Amtsgarten, Auleithen, Axpoint (Subriede Hochrain), Baumgartenthal, Brandstatt, Bruck, Burgberg (Subriede Tausendeimerberg), Donaugarten, Fluiding, Gasslreith, Point - Gut am Steg, Setzberg (Subrieden Fischkasten, Landstallen), Hartberg, Kalkofen, Mühlgraben, Offenberg, Pluris, Singerriedel, Spitzer Birn, Spitzer Point, Steinborz, Tannen, Vogelleithen e Zornberg.

Weißenkirchen (KG Joching, St. Michael, Wösendorf) con Achleiten, Altau, Angern, Buschenberg, Donauboden, Donaufeld, Frauengärten (Subriede Traben), Gaisberg, Harzenleiten, Hinter der Burg, Hinterkirchen, Hochrain (Subriede Ralais), Hinter Seiber, Kirchweg, Klaus, Kollmitz, Kollmütz, Pichlpoint (Subriede Pichl), Postaller, Ritzling, Steinriegl, Steinwand, Vorder Atzberg, Vorder Seiber, Weitenberg e Zwerithaler.

Flohhaxn, Himmelstiege, Honivogl e Katzensprung sono vecchi vigneti o vigneti che non esistono più e sono ora usati come nomi per vini di marca.

Wachau - Karte mit den Rebflächen beiderseits der Donau

I comuni sulla riva destra del Danubio sono:

Bergern im Dunkelsteinerwald (KG Geyersberg, Maria Langegg, Nesselstauden, Oberbergern, Scheiblwies, Schenkenbrunn, Unterbergern, Wolfenreith) con Donauleiten (Subriede Galiziberg) e Laach (Subriede Steinplatte).

Mautern a. d. Donau (comuni catastali Baumgarten, Hundsheim, Mauternbach) con Alte Point (sottozona Schlossberg), Burggarten, Ladoschn, Prebarn, Raubern, Silberbichl (sottozone Bischofpoint, Kirschböck, Leukuschberg, Vom Stein, Zaum), Strudel, Süßenberg e Weingebirge.

Rossatz-Arnsdorf (comuni catastali Mitterarnsdorf, Oberarnsdorf, Rossatz, Rührdorf, Unterarnsdorf) con Altenweg, Frauenweingärten, Brunnthal, Höckgarten, Hoferthal, Johannserberg, Mitterbirg, Mugler (Subriede Goldberg), Kellerweingärten, Kirnberg, Kreuzberg, Poigen, Pointen (Subrieden Obere Pointen, Untere Pointen), Porzen, Scheibenthal, Steiger, Siegelstal, Trauntal (Subriede Uiberthal) e Zanzl.

Elenco delle varietà di uva

Nel 2015, i vigneti hanno coperto un totale di 1.345 ettari di vigne. Non c'è stato alcun cambiamento rispetto al 2009 con 1.350 ettari. La quota delle varietà di vino rosso è dell'8,7%, quella delle varietà di vino bianco del 91,3%. Le varietà di vino bianco dominanti Grüner Veltliner e Riesling occupano insieme tre quarti della superficie totale.

Vitigno - austriaco
Nome principale
ufficialmente consentito in Austria
Sinonimi
Colore Ettaro
2015
%-Ant
2015
Ettaro
2009
Grüner Veltliner Weißgipfler bianco 766 56,9 704
Riesling bianco Riesling, Riesling del Reno bianco 355 17,4 221
Zweigelt Zweigelt blu, Rotburger rosso 80 5,9 101
Müller-Thurgau Rivaner bianco 65 4,8 86
Neuburger - bianco 43 3,2 58
Bianco Borgogna Pinot Bianco, Klevner bianco 33 2,4 42
Moscato bianco Giallo M., Rosso M. / Moscato Bianco bianco 26 1,9 17
Chardonnay Morillon - non utilizzato in Bassa Austria bianco 20 1,4 20,5
Frühroter Veltliner Malvasia bianco 13 0,9 17
Set comune bianco - bianco 10 0,7 17
Portugieser blu - rosso 9 0,6 13
Blauburger - rosso 7,5 0,6 9,5
St. Laurent - rosso 7,4 0,5 12
Sauvignon Blanc Moscato Sylvaner bianco 7,3 0,5 6,3
Moscato Ottonel - bianco 4,9 0,4 5
Pinot Nero, Pinot Nero Pinot Nero, Pinot Nero, Pinot Nero rosso 4,4 0,3 6
Gem. rosso incastonato - rosso 4,3 0,3 3,7
Traminer Gewürztraminer, Rosso T., Giallo T. bianco 3,0 0,2 2,5
Grigio Borgogna Pinot grigio, Ruländer bianco 1,9 0,1 1,9
Cabernet Sauvignon - rosso 1,7 0,1 1,9
Roesler - rosso 1,5 0,1 0,7
Roter Veltliner - bianco 1,0 0,1 1,7
Blaufränkisch - rosso 0,9 0,1 1,5
Merlot - rosso 0,8 0,1 0,8
Vite del Giubileo - bianco 0,7 - 0,6
Goldburger - bianco 0,3 - 0,3
Sylvaner Sylvaner verde bianco 0,3 - 0,3
Syrah Shiraz rosso 0,2 - 0,3
Zierfandler Rosso tardivo bianco 0,2 - 0,1
Rotgipfler - bianco 0,2 - -
Welschriesling - bianco 0,2 - -
Furmint - bianco 0,2 - -
Scheurebe piantina 88 bianco 0,2 - -
Bouvier - bianco 0,1 - 0,3
Rathay - rosso 0,1 - 0,1
altre varietà bianche - bianco 0,7 - 0,1
altre varietà rosse - rosso 0,3 - 0,1
SORTEGGIO BIANCO 1.228 91,3 1.200
SORTEGGIAMENTO ROSSO 117 8,7 150
TOTALE 1.345 100 1.350

Sistema DAC

Nell'agosto 2021, il livello di qualità controllata all'origine Wachau DAC è stato reso obbligatorio dall'annata 2020 (per l'annata 2019 era facoltativo). Tutti gli altri vini di qualità devono essere commercializzati con l'origine Bassa Austria, i vini del Land sotto la denominazione di regione viticola Weinland. Oltre alle condizioni DAC generalmente applicabili, si applicano regole speciali. I vini di qualità prodotti sotto il marchio WV Vinea Wachau Nobilis Districtus nei livelli Steinfeder, Federspiel e Smaragd rimangono come denominazioni. C'è una piramide di origine a tre livelli con i livelli di vino regionale, vino locale e vino di proprietà. In linea di principio, la raccolta a mano è obbligatoria per tutti i vini.

Wachau - DAC Qualitätspyramide

Vini regionali: Le uve possono provenire da tutta la regione vinicola di Wachau. Le uve bianche Grüner Veltliner, Riesling, Pinot Bianco, Pinot Grigio, Chardonnay, Neuburger, Muskateller, Sauvignon Blanc, Traminer, Frühroter Veltliner, Müller-Thurgau, Muskat-Ottonel e Roter Veltliner e le uve rosse Pinot Nero, St. Laurent e Zweigelt, così come le cuvée e Gemischter Satz sono permesse.

Vini locali: ci sono 22 varietà locali protette (vedi sopra). Le varietà di vino bianco Grüner Veltliner, Riesling, Pinot Bianco, Pinot Grigio, Chardonnay, Neuburger, Muscat, Sauvignon Blanc e Traminer sono ammesse. Questi devono essere vinificati monovitigno e non devono presentare toni di legno o appena percettibili.

Vini del vigneto: Le uve devono provenire da 157 vigneti definiti (Lagen). Sono ammesse solo le due varietà di vino bianco Grüner Veltliner e Riesling. I vini non devono presentare toni legnosi o appena percettibili e non devono essere arricchiti. I livelli Steinfeder, Federspiel e Smaragd sono possibili.

Produttori

Produttori noti sono Alzinger, Bäuerl Wolfgang, Bruch Richard, Dinstlgut, Domäne Wachau, Donabaum In der Spitz, Donabaum Sighardt, Eder Andreas, Eigl Christian, Fischer Josef, Frischengruber, Gallhofer, Gritsch Josef, Gritsch Mauritiushof, Gritsch Roman, Hick Maria & Manfred, Hirtzberger Franz, Hofstätter, Högl Josef & Georg, Höllmüller, Holzapfel Karl, Hutter Fritz, Jamek Josef, Kartäuserhof, Knoll Emmerich, Lagler Karl, Machherndl, Muthenthaler Martin, Nikolaihof, PAX, Pichler Franz Xaver, Pichler-Krutzler, Pichler Rudi, Pomaßl, Prager, Rixinger, Schmelz Johann, Schmidl Theresa, Schneeweis, Schneeweiss Anton, Schwarz Johann, Sigl Heinz, Tegernseerhof, Urbanushof Paul Stierschneider, Veyder-Malberg. Sotto il marchio Vinea Wachau Nobilis Districtus, vengono prodotti vini di qualità tipici della regione secondo rigorosi criteri di qualità.

Mappa e piramide DAC: Copyright ÖWM
Weißenkirchen: Egon Mark

In questa sezione trovi
attualmente 153,800 Vini e 24,043 produttori, di cui 2,416 produttori classificati.
Sistema di valutazione Fonti d'acquisto Campioni per la degustazione Palinsesto editoriale

Eventi nelle tue vicinanze