wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

Regioni

Descrizioni dettagliate di tutte le denominazioni d'Europa con vitigni, tradizioni e disciplinari di produzione.

Spiacente, nessuna mappa regionale disponibile per Graves AOC
Graves AOC

Descrizione di Graves AOC

La zona delle Graves nella regione di Bordeaux è un'antica regione vinicola. Già nel I secolo, i romani piantarono qui dei vigneti e l'autore romano Columella (I secolo d.C.) scrisse con entusiasmo dei vini da invecchiamento. Intorno al 1300, l'arcivescovo di Bordeaux (poi Papa Clemente V) fondò un vigneto che esiste ancora oggi con il nome di Château Pape-Clément. La fama di Bordeaux fu aiutata dai vini di Graves. La superficie viticola era ancora di circa 10.000 ettari alla fine del XIX secolo, ma negli ultimi cento anni molti vigneti sono andati persi a causa della crescita della città di Bordeaux. Tuttavia, ancora oggi Graves comprende la zona della città (gli Châteaux Haut-Brion, La Mission e Les Carmes si trovano in un sobborgo). I vigneti si estendono a 50 chilometri a sud di Bordeaux e coprono circa 4.650 ettari, di cui la denominazione regionale Graves copre circa 3.000 ettari. Le tre denominazioni Barsac, Cérons e Sauternes sono inserite come enclavi nel sud. La zona a nord, precedentemente conosciuta come Haut-Graves, dove si trovano tutti i migliori châteaux, è diventata la denominazione Pessac-Léognan nel 1987.

Karte von Bordeaux - Appellationen

Tipo di suolo e varietà di uva

Il nome Graves apparve per la prima volta nel Medioevo e deriva dalla terra ghiaiosa (terre graveleuse). I ciottoli vengono raccolti e messi accanto alle viti. Immagazzinano il calore del sole durante il giorno e rilasciano il calore all'uva fino a tarda notte. Questo favorisce il processo di maturazione in modo naturale e aumenta il contenuto di zucchero dell'uva. Un'altra caratteristica speciale sono i cespugli di rose che sono piantati alla fine di ogni fila di viti. In passato, questo non veniva fatto per ragioni visive, ma per dare un'indicazione precoce di malattie (per esempio malattie fungine). Due terzi delle viti sono rosse e un terzo bianche.

La denominazione Graves produce eccezionali vini rossi, bianchi e dolci. I vini bianchi sono assemblati da Sauvignon Blanc, Sémillon con alcuni Muscadelle e Merlot Blanc. Sono prevalentemente vinificati secchi e freschi. I vini rossi sono prodotti da Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc e Merlot, per cui le cuvée variano molto tra i singoli châteaux. Sono i vitigni tipici della Rive gauche (riva sinistra). La denominazione Graves Supérieures, con 500 ettari, designa per lo più vini bianchi dolci, ma anche secchi, con una maggiore gradazione alcolica.

Cru Classé des Graves

Château Haut-Brion fu l'unica tenuta non-Médoc ad essere inclusa nella classificazione di Bordeaux nel 1855. Nel 1953 e nel 1959, una classificazione separata per i vini rossi e i vini bianchi è stata introdotta per Graves (con Château Haut-Brion pure). Non c'è una classifica, solo un ordine alfabetico. Questi châteaux si trovano oggi tutti nella sottozona Pessac-Léognan, che è stata separata nel 1987. La denominazione dei vini è "Cru Classé des Graves".

Graves - Château Haut-Brion und Château Smith-Haut-Lafitte

Vini rossi

Vini bianchi

Mappa: Di Domenico-de-ga da Wikipedia, CC BY-SA 3.0, link
Modifiche dall'originale di Norbert Tischelmayer 2017
Château Haut-Brion: di BillBl - originariamente pubblicato su Flickr come Chateau Haut-Brion, CC BY 2.0, Link
Château Smith-Haut-Lafitte: Di Benjamin Zingg, Svizzera - Opera propria, CC BY-SA 2.5, Link

In questa sezione trovi
attualmente 153,188 Vini e 24,004 produttori, di cui 2,374 produttori classificati.
Sistema di valutazione Fonti d'acquisto Campioni per la degustazione Palinsesto editoriale

Eventi nelle tue vicinanze