wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

Regioni

Descrizioni dettagliate di tutte le denominazioni d'Europa con vitigni, tradizioni e disciplinari di produzione.

Descrizione di Svizzera

La Svizzera (tedesco "Schweizerische Eidgenossenschaft", francese "Confédération suisse", italiano "Confederazione Svizzera", romancio "Confederaziun svizra") con la sua capitale Berna, nell'Europa centrale, si estende per 41.285 km². Le quattro lingue ufficiali sono una caratteristica peculiare di questo Stato federale con una marcata struttura federalista. La Svizzera confina a nord con la Germania, a est con l'Austria e il Liechtenstein, a sud con l'Italia e a ovest con la Francia. È suddivisa in 26 cantoni parzialmente sovrani. Il 58% del territorio è montuoso, ci sono 3.350 cime oltre i 2.000 metri e 48 cime oltre i 4.000 metri. La viticoltura è praticata soprattutto all'inizio delle tre grandi valli fluviali (vedi sotto).

Schweiz - politische Karte

La storia

I Romani piantarono la vite nella regione di Basilea e Windisch-Aargau intorno all'inizio del secolo e stabilirono la viticoltura. Nel VI secolo d.C., monaci provenienti dalla Borgogna fondarono il monastero di San Maurizio vicino ad Aigle, nel cantone di Vaud, e coltivarono vigneti. A metà dell'VIII secolo, sono documentati vigneti nella valle del Reno di Coira e sul lago di Costanza. Come in altre parti d'Europa, nel Medioevo la viticoltura fu coltivata dai Cistercensi. Essi fondarono il monastero di Hautcrèt Palézieux vicino a Les Tavernes e nel 1142 impiantarono il primo vigneto terrazzato sul lago di Ginevra, nel cantone di Vaud.

La zona di Dézaley è ancora oggi una delle migliori denominazioni della Svizzera. Dall'inizio della Confederazione dei tre cantoni di Svitto, Uri e Untervaldo nel 1291 fino al XVIII secolo, la produzione di vino aumentò costantemente. Intorno al 1850, i vigneti coprivano circa 35.000 ettari, più del doppio di quelli attuali. Nel XIX secolo, la viticoltura subì un declino a causa della concorrenza straniera, oltre che della fillossera e della muffa, che furono tra gli ultimi paesi europei a raggiungere la Svizzera. Dopo la Seconda Guerra Mondiale si è registrata una nuova ripresa.

Suolo e clima

La Svizzera è il Paese più montuoso d'Europa (dopo l'Albania) e le Alpi hanno una forte influenza sulla viticoltura. I vigneti si trovano principalmente all'inizio delle tre grandi valli fluviali: il Rodano a ovest, il Reno a nord e il Po a sud. Qui e lungo i numerosi laghi, molti vigneti sono situati su morene glaciali con terreni per lo più terrazzati vigneti a forte pendenza. Il vigneto Riebe, vicino a Visperterminen, a 1.100 metri sul livello del mare, è uno dei vigneti più alti dell'Europa centrale.

Soprattutto sul versante meridionale delle Alpi, con il Vallese come area più estesa, ci sono molte ore di sole ma relativamente poche precipitazioni. Solo il Ticino, che si trova a sud ed è considerato il cantone più panoramico, ha molte precipitazioni. Dal punto di vista linguistico, la Svizzera è divisa nelle tre regioni vitivinicole della Svizzera occidentale (Svizzera francese con il 75% della superficie viticola), della Svizzera orientale (Svizzera tedesca, l'area più piccola) e del Ticino a sud (Svizzera italiana). Per questo motivo, la variegata cultura del vino riflette le influenze tedesche, italiane e francesi.

Tessin - Weingärten San Pietro und Ligornetto-Mendrisio

Aree viticole

La viticoltura è presente in 17 dei 26 cantoni. Molti di essi non hanno una propria normativa sul vino, per cui non tutti i cantoni sono regioni vinicole a sé stanti. Le sei regioni vinicole sono i cantoni di Ginevra, Ticino, Vaud e Vallese, oltre alla Svizzera tedesca (con 17 cantoni) e alla regione intercantonale dei Tre Laghi. Nella maggior parte dei casi, i vini prendono il nome dal comune (molti hanno lo status di AOC) in cui sono prodotti. I cantoni e le regioni vinicole:

KANTON
REGIONE VINICOLA (WR)

CANTONE/REGIONE VINICOLA
francese/italiano

GEOGRAFICA
REGIONE

HA

Argovia Argovia, Argovia Svizzera tedesca 395
Basilea Bâle-Campagne, Basilea Campagna Svizzera tedesca 80
Berna Berna, Berna Svizzera tedesca 250
Svizzera tedesca (WR) Suisse alémanique, Svizzera tedesca Svizzera tedesca 2.600
Regione dei Tre Laghi (WR) Pays des Trois-Lacs Svizzera occidentale 945
Friburgo Friburgo, Friburgo Svizzera occidentale 120
Ginevra (WR) Ginevra, Ginevra Svizzera occidentale 1.340
Graubünden Grigioni, Grigioni Svizzera tedesca 384
Giura Giura, Giura Svizzera occidentale 9,5
Lucerna Lucerna, Lucerna Svizzera tedesca 40
Neuchâtel Neuchâtel, Neuchâtel Svizzera occidentale 605
Nidvaldo Nidwald, Nidvaldo Svizzera tedesca 0,2
Sciaffusa Schaffhouse, Sciaffusa Svizzera tedesca 500
Svitto Schwytz, Svitto Svizzera tedesca 32
San Gallo San Gallo, San Gallo Svizzera tedesca 220
Ticino (WR) Ticino, Ticino Svizzera italiana 1.028
Turgovia Turgovia, Turgovia Svizzera tedesca 274
Vaud (WR) Vaud, Vaud Svizzera occidentale 3.882
Vallese (WR) Vallese, Vallese Svizzera occidentale 5.236
Zurigo Zurigo, Zurigo Svizzera tedesca 644

A Saillon (Canton Vallese) si trova il vigneto più piccolo del mondo. Solo tre viti della varietà Roter Muskateller (una mutazione della Muskateller) sono piantate sul "vigneto" di 1.618 metri quadrati, registrato al catasto. Dal raccolto viene spremuto un vino in modo speciale (vedi il vigneto del Dalai Lama).

Varietà di uva

Nel 2022, i vigneti coprivano 14.606 ettari e il volume di produzione di vino era di 922.000 ettolitri. L'esportazione è molto limitata; i vini vengono consumati quasi esclusivamente nel Paese. Le varietà di vino rosso più diffuse sono il Pinot Nero e il Gamay, con il Merlot che domina solo nella Svizzera italiana (Ticino) con oltre l'80%. Tra le varietà di vino bianco domina nettamente lo Chasselas (qui Dorin, Fendant o Perlan), seguito dal Müller-Thurgau; il nome è un ricordo del pioniere della viticoltura svizzera, il dottor Hermann Müller-Thurgau (1850-1927).

Nella Svizzera orientale (Svizzera tedesca) esiste quasi una monocoltura, dove la varietà di vino rosso Pinot Noir domina con circa il 70% della superficie. L'Americano, piantato dopo la catastrofe della fillossera, rappresenta circa il 15% ed è utilizzato per l'uva da tavola e la grappa, soprattutto in Ticino. I numerosi vecchi vitigni autoctoni, coltivati principalmente nel Canton Vallese, sono noti come vecchi vitigni. L'indice dei vitigni con i 50 migliori (Kym Anderson):

Varietà d'uva

Sinonimi o nomi in Svizzera

Colore

Ettari

Pinot nero Pinot nero, Clevner, Chlävner rosso 4.209
Chasselas Dorin, Fendant, Gutedel, Perlan bianco 3.838
Gamay Gamay Noir rosso 1.349
Merlot - rosso 1.124
Müller-Thurgau Riesling x Sylvaner bianco 465
Gamaret - rosso 425
Chardonnay - bianco 359
Silvaner Gros Rhin, Johannisberg, Sylvaner bianco 250
Pinot grigio Malvoisie, Malvoisie du Valais bianco 230
Garantito - rosso 225
Syrah - rosso 194
Arvine Petite Arvine bianco 178
Sauvignon Blanc - bianco 170
Cornalin Cornalin d'Aoste, Humagne Rouge rosso 138
Rosso dei Pays Cornalin del Vallese rosso 136
Traminer Heida, Païen, Savagnin Blanc bianco 127
Diolinoir - rosso 120
Pinot Bianco - bianco 111
Cabernet Sauvignon - rosso 66
Cabernet Franc - rosso 63
Gewürztraminer Rosso erica bianco 51
Marsanne Ermitage Blanc, Marsanne Blanche bianco 48
Viognier - bianco 44
Amigne Amique bianco 42
Reggente - rosso 38
Moscato bianco / Moscato Moscato del Vallese bianco 36
Doral - bianco 35
Galotta - rosso 35
Humagne Blanche Humagne Blanc bianco 29
Ancellotta - rosso 28
Cabernet Dorsa - rosso 28
Cabernet Jura - rosso 27
Kerner - bianco 25
Aligoté - bianco 24
Räuschling Grosser Räuschling, Züri(ch)rebe bianco 23
Dunkelfelder - rosso 23
Dornfelder - rosso 22
Solaris - bianco 20
Riesling Petit Rhin bianco 19
Zweigelt - rosso 19
Johanniter - bianco 19
Dakapo - rosso 15
Culla Côt, Malbec rosso 15
Maréchal Foch - rosso 14
Carminoir - rosso 11
Bondola Bondola Nera, Brieger rosso 11
Divico - rosso 10
Charmont - bianco 10
Mara - rosso 10
Bianco Seyval - bianco 8
Moscato Dr Hogg Moscato bianco 7

Categorie di vini / livelli di qualità

Nel 1990, il Canton Vallese è stata la prima regione vinicola svizzera a introdurre una gerarchia dei vini di qualità. In precedenza, spettava in gran parte al viticoltore decidere quali informazioni includere nell'etichetta. Di norma, si trattava del comune e/o della varietà di uva o di un marchio. La legislazione svizzera sul vino prevede tre categorie di vini:

Categoria I (vino di qualità)

Si tratta di "vini di qualità a denominazione di origine controllata" che riportano in etichetta il nome di un cantone o di un'area geografica di un cantone. A determinate condizioni, i Cantoni possono anche estendere singole aree oltre i confini cantonali. I Cantoni stabiliscono disposizioni sui confini territoriali, sulle varietà di uva autorizzate, sul contenuto minimo di mosto per varietà di uva, sulla resa massima per varietà di uva, sui metodi di coltivazione, sui metodi di vinificazione e su un sistema di test sensoriali e analitici come prerequisito per la commercializzazione.

Il peso del mosto deve raggiungere almeno 15,2 °Brix (Svizzera occidentale) o 15,8 °Brix (Svizzera tedesca, Svizzera italiana) per le varietà di vino bianco e almeno 17 °Brix per le varietà di vino rosso. Le rese non possono superare 1,4 kg/m² per le varietà di vino bianco (1,2 nella Svizzera italiana) e 1,2 kg/m² per le varietà di vino rosso (1,0 nella Svizzera italiana). Esistono le seguenti tipologie di vino:

Anche se quasi il 90% di tutti i vini svizzeri ha o potrebbe avere lo status di AOC, questo non è molto importante in Svizzera. Molti cantoni non hanno ancora una propria regolamentazione, ma si accontentano dell'ordinanza federale generale di cui sopra. In alcuni cantoni, come Vaud e Vallese, esiste il livello Grand Cru, ancora più elevato, che viene utilizzato per i siti privilegiati. Nel cantone di Vaud, esiste il premio speciale Terravin in oro e platino per i vini di punta.

Categoria II (vino di campagna)

Si tratta di vini di campagna etichettati con il nome del Paese o della parte del Paese con una superficie maggiore di quella di un cantone. Il peso del mosto deve raggiungere almeno 14,4 °Brix per le varietà di vino bianco e almeno 15,2 °Brix per le varietà di vino rosso. Le rese non possono superare 1,8 kg/m² per le varietà di vino bianco e 1,6 kg/m² per le varietà di vino rosso.

Categoria III (vino)

Questa categoria di qualità più bassa comprende i vini semplici ottenuti da uve raccolte in Svizzera con un peso del mosto di almeno 13,6 °Brix per le varietà di vino bianco e di almeno 14,4 °Brix per le varietà di vino rosso.

Mappa: © Dipartimento federale dell'interno DFI
Ticino: © OTR Mendrisiotto e Basso Ceresio

Joe Pfister vini Vino da tavola/Vino da Tavola 2020 Merlot-Cabernet Sauvignon Blanc de Noir "Primadonna" 84 WP buono Fino a 17.00 €
Joe Pfister vini 2016 secco rosato "KISS" 88 WP molto buono Fino a 24.00 €
Weingut Riehen AG Svizzera tedesca-Baselstadt&Baselland 2019 AOC Basel-Stadt Pinot Noir "Le Grand" 89 WP molto buono 69.00 €
Tutti i vini
In questa sezione trovi
attualmente 164,959 Vini e 24,973 produttori, di cui 3,074 produttori classificati.
Sistema di valutazione Find+Buy Campioni per la degustazione Palinsesto editoriale

Eventi nelle tue vicinanze