wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

Regioni

Descrizioni dettagliate di tutte le denominazioni d'Europa con vitigni, tradizioni e disciplinari di produzione.

Zone di produzione in Veneto 73 growing regions

Descrizione di Veneto

La regione (Ital. Veneto) si trova nel nord-est dell'Italia ed è divisa nelle province di Belluno, Padova, Rovigo, Treviso, Venezia (città metropolitana), Verona e Vicenza. Confina con le quattro regioni del Friuli Venezia Giulia a est, il Trentino-Alto Adige e la Lombardia a ovest e l'Emilia-Romagna a sud. La punta settentrionale confina con l'Austria. Il paesaggio o il clima è anche plasmato dai 150 chilometri di costa adriatica. I rigogliosi vigneti erano già coltivati dagli Etruschi. Più tardi arrivarono i Romani e apprezzarono l'antico vino Raeticum menzionato da Plinio il Vecchio (23-79), presumibilmente un precursore dei vini Recioto di oggi. Nel XV secolo, le galee della Repubblica di Venezia ("Serenissima" = "Illustre") dominavano il Mediterraneo. In quel periodo, la viticoltura conobbe un periodo d'oro.

Venetien - Weinberge in Provinz Treviso

Le vigne coprono 94.600 ettari di vigneti su terreni sassosi e calcarei ricoperti di terra bruno-rossiccia. Il Veneto è quindi la terza regione vinicola italiana. Si trovano nelle pianure della costa adriatica, sul Po e nelle montagne intorno al lago di Garda. I contrafforti delle Alpi a nord proteggono dalle intemperie. Nell'entroterra collinare con un clima più fresco, si producono principalmente vini bianchi e sulla costa più calda principalmente vini rossi. I vini veneti più conosciuti sono i due rossi Bardolino e Valpolicella della zona del Garda, e le versioni frizzanti del Prosecco. I vini DOC/DOCG rappresentano circa il 60% della produzione. Circa due terzi provengono dalla zona intorno alla città di Verona, che è considerata il centro vinicolo d'Italia. La fiera del vino Vinitaly si tiene qui ogni anno.

Nei regolamenti delle numerose zone o vini DOC e DOCG, sono ammesse molte varietà autoctone. Le varietà di vino rosso più importanti sono Barbera, Cabernet Franc, Cabernet Sauvignon, Carmenère, Cavrara, Corbina, Corvina/Cruina (Corvina Veronese), Corvinone, Enantio, Groppello di Mocasina o Groppello di Santo Stefano, Groppello Gentile, Incrocio Manzoni 2.15, Manzoni Bianco, Manzoni Moscato, Marzemino, Merlot, Molinara, Pinot Nero, Raboso Piave o Friularo, Raboso Veronese, Recantina, Refosco dal Peduncolo Rosso, Rondinella, Rosetta (Rossignola), Sangiovese, Schiava Grossa, Schiava Gentile, Schiava Grigia, Tai Rosso (Garnacha Tinta) e Turchetta.

Le varietà di vino bianco più importanti sono Bianchetta (Bianchetta Trevigiana), Chardonnay, Cortese o Bianca Fernanda, Durella, Friulano/Tai/Tuchì resp. Sauvignonasse (ex Tocai Friulano), Garganega, Glera o Serprina (ex Prosecco Tondo), Glera Lunga (ex Prosecco Lunga), Malvasia Istriana (Malvazija Istarska), Manzoni Bianco, Manzoni Rosa, Marzemina Bianca, Moscato o Moscato Bianco,Moscato Giallo, Moscato Fior d'Arancio, Müller-Thurgau, Nosiola, Perera, Pinello (Pinella), Pinot Bianco (Pinot Blanc), Pinot Grigio (Pinot Gris), Raboso Piave, Raboso Veronese, Riesling Italico (Welschriesling), Riesling Renano (Riesling), Sauvignon (Sauvignon Blanc), Trebbiano di Soave o Boschera (Verdicchio Bianco), Trebbiano Toscano, Verdiso, Verduzzo Friulano, Verduzzo Trevigiano e Vespaiola. Le zone IGT (vini di campagna), DOC e DOCG (vini di qualità) sono

Immagine: da daniFAB su Pixabay

In questa sezione trovi
attualmente 154,764 Vini e 24,128 produttori, di cui 2,472 produttori classificati.
Sistema di valutazione Fonti d'acquisto Campioni per la degustazione Palinsesto editoriale

Eventi nelle tue vicinanze