wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

Regioni

Descrizioni dettagliate di tutte le denominazioni d'Europa con vitigni, tradizioni e disciplinari di produzione.

Zone di produzione in Ucraina 2 growing regions

Descrizione di Ucraina

Una cultura del vino esisteva già nel IV secolo a.C. sulla costa meridionale della penisola di Crimea, da questo tempo sono stati trovati torchi e anfore. Tuttavia, nella parte settentrionale si sviluppò molto più tardi, a partire dall'XI secolo, ad opera dei monaci. Nel Medioevo, i genovesi, che erano i proprietari di Sudak all'epoca, commerciavano i vini di Crimea in tutta Europa. Sotto Caterina II. (1729-1796), la penisola di Crimea divenne parte dell'Impero russo nel 1783. Il suo tirapiedi Grigory Alexandrovich Potyomkin (1739-1791) lo rese coltivabile e promosse anche la viticoltura. Il conte importava viti dall'Italia, dalla Spagna e dalla Francia, dove il clima era molto simile a quello della Crimea. Soprattutto il terreno intorno alla città di Sudak era molto fertile. Qui si trova la Solnechnaya Dolina (Valle del Sole) con 300 giorni di sole all'anno e una grande cantina con lo stesso nome. Vicino a Yalta, il conte Mikhail Vorontsov (1782-1856) fece piantare dei vigneti e costruire una grande cantina nel 1820. Nelle vicinanze, fondò poi l'istituto di viticoltura Magarach nel 1828.

Un merito speciale per la viticoltura russa appartiene allo scienziato tedesco e membro dell'accademia Peter Simon Pallas (1741-1811), che fu portato nel paese da Caterina II da Berlino e che stabilì grandi vigneti nella regione di Sudak. Fu il primo a descrivere in dettaglio circa 40 vitigni autoctoni. Il principe Lev Golitsyn fondò la cantina Novy Svet (Nuovo Mondo) ancora esistente a Sudak nel 1878. Un vino spumante è stato prodotto per la prima volta nel 1799 nelle città climaticamente favorevoli di Sudak e Alushta. Tuttavia, le quantità erano insignificanti. Golitsyn è considerato il fondatore del famoso vino spumante di Crimea (Shampanskoye Krimskoye). Per ordine dello zar Nicola II (1868-1918) fondò anche l'attuale cantina statale Massandra.

A metà degli anni '80, una campagna anti-alcol è stata avviata da Mikhail Gorbaciov (*1931). Il disboscamento estensivo ha ridotto la popolazione della vite da 225.000 ettari a meno di 100.000 ettari. Questo ha riportato la viticoltura indietro di decenni. Nel febbraio 2014, sono scoppiate condizioni simili a quelle di una guerra civile. La "crisi della Crimea" ha portato successivamente a un referendum in cui presumibilmente la maggioranza della popolazione della Crimea ha votato a favore dell'adesione alla Federazione Russa (tuttavia, secondo le stime, era solo circa il 30-50% della popolazione della Crimea, di cui circa il 50-60% era a favore della secessione). L'Ucraina continua a vedere la Crimea come una repubblica autonoma e parte del proprio territorio, mentre la Russia la vede come una propria federazione. L'ONU ha dichiarato il referendum non valido a larga maggioranza.

L'Ucraina è composta da quattro grandi regioni vinicole. Questa è di gran lunga la più grande area nel sud-ovest intorno alla città di Odessa con quasi il 50% della superficie totale, la penisola Crimea sul Mar Nero con circa un terzo, la regione dei Transcarpazi che confina con la Slovacchia, l'Ungheria e la Romania, e la zona a sud del fiume Dnieper vicino alle città di Kherson e Dnipropetrovsk. Il clima continentale è caratterizzato da estati calde e inverni rigidi fino a oltre 30 °Celsius. Nel 2012, 2,4 milioni di ettolitri di vino sono stati prodotti da 78.000 ettari di vigneti. I noti vini di marca del paese sono Kagor, Naddniprjanske e Tschorny Doktor. Si coltivano quasi 180 varietà di uva, tra le quali la maggior parte sono autoctone o allevate localmente. L'elenco dei vitigni nel 2010 (statistiche di Kym Anderson):

Varietà d'uva Colore Sinonimi o nomi ucraini Ettaro
Rkatsiteli bianco Rkatziteli, Topolioc 11.552
Aligoté bianco - 9.627
Cabernet Sauvignon rosso - 4.869
Sauvignon Blanc bianco - 3.123
Chardonnay bianco - 2.985
Merlot rosso - 2.820
Riesling bianco - 2.702
Odessky Cherny rosso Alibernet, Semenac 1-17-4 2.426
Isabella rosso - 2.396
Saperavi rosso Saperavi 1.514
Sukholimansky Bely bianco - 1.477
Bastardo Magarachsky bianco Bastardo Magarach, Magaracha Bastardo 1.330
Gewürztraminer / Traminer bianco - 961
Kokur Bely bianco Belji Dolgi, Kokuri Belji 918
Pinot Nero rosso - 767
Pinot grigio bianco - 685
Moscato bianco / Moscato bianco - 674
Pervenets Magaracha bianco Pervenec Magaraca, Pervenets Magaratsch 643
Pinot Bianco bianco - 338
Lydia bianco Lidia 270
Telti Kyryk bianco Tilki Kuyrugu 246
Magaracha Podarok bianco Podarok Magaratcha, Podarok Magaratsch 212
Citronny Magaracha bianco - 110
Ekim Kara rosso Echim Kara 27
Al Burla rosa Albourlah ?
Antey Magarachsky rosso Antei, Antei Magarachskii ?
Cevat Kara rosso Djevat Kara, Dshevat Kara ?
Fioletovy Ranny rosso Filetovyi Ranii ?
Kapitan Jani Kara rosso Adzhi Ibram Kara, Agii Ibram, Capitan Kara ?
Kapselsky bianco Capsule Skii, Capsule Ski ?
Kefessiya rosso Cefecia, Cefesia, Doktorsky Chernyi ?
Panda Kok bianco Coc Pandas, Kok Pandasse ?
Krona rosso - ?
Lapa Kara rosso - ?
Ruby Golodrigi rosso Rubino di Golodryga ?
Ruby Magaracha rosso Rubino Magaracha, Rubino Magaracha ?
Ruby Tairovsky rosso - ?
Panda Sary bianco Sarah Pandas, Sari Pandas ?
Soldaia bianco Soldaiya ?
Solnechnodolinsky bianco - ?

In questa sezione trovi
attualmente 148,982 Vini e 23,337 produttori, di cui 2,237 produttori classificati.
Sistema di valutazione Fonti d'acquisto Campioni per la degustazione

Eventi nelle tue vicinanze