wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

Regioni

Descrizioni dettagliate di tutte le denominazioni d'Europa con vitigni, tradizioni e disciplinari di produzione.

Descrizione di Galizia

Regione autonoma o paesaggio storico della Spagna con circa 30.000 km² nel nord-ovest della penisola iberica, che si estende lungo la costa atlantica. A sud la regione confina con il Portogallo e a est con i Paesi Baschi, con i quali la Galizia appartiene alla "Spagna verde". Separata dalla Castiglia-León da alte montagne, ha avuto uno sviluppo isolato influenzato dal Portogallo. Gli abitanti nativi erano i Celti (galiziani = provenienti dalla Gallia) a ovest e i Baschi a est. Nel V secolo i germanici Swebs la invasero e nel 585 i Visigoti la conquistarono. Dopo la liberazione dalla dominazione moresca nell'VIII secolo appartenne prima al Regno delle Asturie, poi a León e Castiglia. All'epoca del Regno indipendente delle Asturie, Santiago de Compostela (il punto finale della famosa via di pellegrinaggio) era la capitale.

La regione montagnosa è intersecata da innumerevoli fiumi con molte valli. Per questo motivo è anche chiamata la "terra dei 1.000 fiumi". Questi sono, tra gli altri, Río Anllóns, Río Arnoia, Río Eo, Río Eume, Río Limoa, Río Miño, Río Sil e Río Tambre. Il clima atlantico è caratterizzato da inverni miti ed estati moderatamente calde con precipitazioni elevate. La zona è una delle più umide della Spagna. In relazione ai molti giorni di sole è quindi eccellentemente adatto per la viticoltura.

La tradizione vinicola risale ai Romani. La varietà di vino bianco Albariño (Alvarinho), che è predominante qui, si dice sia stata introdotta già nel XII secolo dai monaci cistercensi del monastero di Armenteira. Nel XIV secolo, il vino fu esportato in molti paesi europei. Nel XIX secolo, la Galizia fu gravemente colpita dal disastro della fillossera. Le guerre mondiali e una crisi economica hanno avuto un impatto negativo sulla viticoltura, che si è ripresa solo lentamente dopo l'adesione all'UE nel 1986.

Weingärten im DO-Bereich Ribeiro am Rio Miño

I vigneti coprono circa 10.000 ettari di vigne su terreni ricchi di minerali di ardesia e granito. Si trovano principalmente nel sud al confine con il Portogallo, preferibilmente vicino ai numerosi fiumi. Significativi per la regione sono i rendimenti estremamente alti. Le varietà di vino bianco occupano due terzi della superficie viticola, le più importanti sono Albariño (Alvarinho), Godello, Loureira (Loureiro), Treixadura (Trajadura) e Palomino. Le principali varietà di vino rosso sono Mencía, Garnacha Tinta, Tintorera (Alicante Henri Bouschet) e Bastardo (Graciano). Le zone DO (vino di qualità) sono Monterrei, Rías Baixas, Ribeira Sacra, Ribeiro e Valdeorras. Le zone IGP (vini di campagna) sono Betanzos, Ribeiras do Morazzo e Valle de Mino-Ourense.

Immagine: By Lmbuga (Luis Miguel Bugallo Sánchez) - Opera propria, CC BY-SA 3.0, Link

In questa sezione trovi
attualmente 157,948 Vini e 24,566 produttori, di cui 2,634 produttori classificati.
Sistema di valutazione Find+Buy Campioni per la degustazione Palinsesto editoriale

Eventi nelle tue vicinanze