wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

Crimea

Descrizione di Crimea

La Crimea è una penisola sulla costa settentrionale del Mar Nero, bagnata da nord-est dal Mar d'Azov. Si trova nel sud dell'Ucraina e comprende la Repubblica autonoma di Crimea, Sebastopoli e in parte il sud della regione di Kherson. La Repubblica autonoma di Crimea (ucraino Крим, russo Крым, anticamente Tauris) con capitale Simferopol (ucraino Сімферополь) si estende per 26.844 km². Dopo la guerra civile russa del 1917, divenne parte dell'URSS. Sotto Nikita Sergeyevich Krusciov (1894-1971), la Crimea fu annessa allo Stato costituente dell'Ucraina nel 1954 e rimase parte dello Stato ucraino dopo la dissoluzione dell'Unione Sovietica nel 1991. La città termale di Yalta, storicamente importante, si trova sulla costa meridionale.

Krim - Landkarte

Stato politico

Nel febbraio 2014 sono scoppiate condizioni simili a quelle di una guerra civile. La "crisi di Crimea" ha poi portato a un referendum in cui la maggioranza della popolazione ha votato a favore dell'adesione alla Russia (non c'era l'opzione di rimanere in Ucraina, cioè per lo status quo). Secondo le stime, tuttavia, solo circa il 30-50% della popolazione della Crimea ha votato a favore della secessione, di cui circa il 50-60% era favorevole. Da allora la Crimea e alcune parti del Donbas sono sotto il controllo russo. L'Ucraina continua a considerare la Crimea come una repubblica autonoma e parte del proprio territorio, mentre la Russia la considera una propria federazione. Le Nazioni Unite hanno dichiarato il referendum non valido a grande maggioranza. Il 24 febbraio 2022, la Russia ha lanciato una guerra di aggressione contro l'Ucraina in violazione del diritto internazionale e ha riconosciuto le regioni separatiste di Donetsk e Luhansk come Stati indipendenti. Ciò ha portato successivamente al bombardamento e alla distruzione di molte città.

Viticoltura

La viticoltura era praticata in Crimea già nel IV secolo a.C. da antichi coloni greci. Nell'XI secolo, i monaci ortodossi introdussero la viticoltura nelle aree più settentrionali intorno a Kyiv. Nel Medioevo, i genovesi, all'epoca proprietari coloniali di Sudak, commerciavano i vini di Crimea in tutta Europa. Sotto la zarina Caterina II la Grande (1729-1796), la penisola di Crimea fu incorporata nell'Impero russo nel 1783. Grigori Alexandrovich Potjomkin (1739-1791), protetto da Caterina, la rese coltivabile e promosse la viticoltura. Quest'ultimo importò viti dall'Italia, dalla Spagna e dalla Francia, con condizioni climatiche simili a quelle della Crimea.

Massandra - Weingut

Istituto di ricerca sulla viticoltura di Magarach

La città termale di Sudak, sul Mar Nero, è oggi un centro di produzione di vino e spumante. Lo scienziato tedesco Peter Simon Pallas (1741-1811), incaricato da Caterina II, stabilì qui grandi piantagioni di vite e descrisse circa 40 varietà di uve autoctone. Nel 1804 aprì la prima scuola di torchiatura a Sudak-Feodosiya. Il conte Mikhail Vorontsov (1782-1856) fondò un grande vigneto vicino a Yalta nel 1820. Fondò anche l'Istituto di ricerca viticola di Magarach nel 1828.

Spumante e cantine di Crimea

La Crimea è anche la patria del famoso spumante di Crimea. Il principe Lev Golitsyn produsse il primo spumante nella sua tenuta Novy Svet (Nuovo Mondo) vicino a Yalta nel 1878, dopo la guerra di Crimea (1853-1856). Nelle vicinanze si trova anche la zona di Solnechnaya Dolina (Valle del Sole), con 300 giorni di sole all'anno e l'omonima cantina. Negli anni Novanta del XIX secolo, l'ultimo zar russo Nicola II (1868-1918) incaricò Golyzin di costruire il "vigneto più bello del mondo" vicino al villaggio di Massandra per uso esclusivo e di sviluppare la costa meridionale per la produzione di vini dolci.

La viticoltura di oggi

Nel 2014 la Crimea, la seconda regione vitivinicola ucraina con 31.000 ettari di vigneti, è stata annessa dalla Russia. Lo stato delle cantine e dei vigneti nelle aree occupate dalla Russia è attualmente sconosciuto.

Mappa: di Martin Kraft - derivata dalla mappa, CC0, Link
Massandra: di SilvioMartin - Opera propria, CC BY-SA 4.0, Link
Fonte: WIKIPEDIA Crimea e viticoltura in Ucraina.

In questa sezione trovi
attualmente 166,625 Vini e 25,079 produttori, di cui 3,233 produttori classificati.
Sistema di valutazione find+buy Campioni per la degustazione Palinsesto editoriale

Eventi nelle tue vicinanze

PREMIUM PARTNER