wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

Descrizione di Basilicata

La regione italiana con capoluogo Potenza si trova "in fondo allo stivale". La viticoltura può essere fatta risalire ai Fenici. I Romani chiamarono la terra Lucania e questo nome è ancora oggi in uso insieme a quello della Basilicata. Il nome attuale deriva dal bizantino "basilikos", che nel IX e X secolo era un termine per indicare i principi provinciali che governavano qui. Gli altipiani montuosi sono costituiti principalmente da rocce sedimentarie con terreni di argilla, calcare e sabbia e sono attraversati da numerosi corsi d'acqua. La Basilicata è racchiusa dalle tre regioni Puglia, Calabria e Campania. Ci sono due brevi tratti di costa sul Mar Tirreno e sul Mar Ionio.

I vigneti coprono circa 2.000 ettari di superficie vitata, suddivisi in molte migliaia di siti, spesso di dimensioni inferiori a un ettaro. La parte più estesa si trova a est, vicino a Matera, nelle valli fluviali e nella pianura costiera del Mar Ionio, intorno a Metaponto. Nel VI secolo a.C., i Greci avrebbero piantato qui l'antenato dell'attuale varietà dominante di vino rosso Aglianico (o Aglianico del Vulture), oltre ad Aleatico, Bombino Nero, Cabernet Sauvignon, Ciliegiolo, Malvasia Nera di Basilicata, Merlot, Montepulciano, Primitivo (Tribidrag) e Sangiovese. Importanti varietà di vino bianco sono Asprinio (Greco), Bombino Bianco, Fiano, Greco Bianco, Malvasia Bianca di Basilicata, Moscato Bianco e Trebbiano. Le zone DOC/DOCG rappresentano circa un terzo della produzione di vino.

In questa sezione trovi
attualmente 167,489 Vini e 25,097 produttori, di cui 3,302 produttori classificati.
Sistema di valutazione find+buy Campioni per la degustazione Palinsesto editoriale

Eventi nelle tue vicinanze

PREMIUM PARTNER