wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

Regioni

Descrizioni dettagliate di tutte le denominazioni d'Europa con vitigni, tradizioni e disciplinari di produzione.

Descrizione di Alto Adige

L'area settentrionale della doppia regione italiana Trentino-Alto Adige; l'area meridionale è il Trentino. Il nome italiano è Alto Adige. Corrisponde geograficamente alla Provincia autonoma di Bolzano (Bolzano). I retoromani piantarono qui i primi vigneti già nel 1.000 a.C., rendendo l'Alto Adige una delle più antiche regioni vinicole di lingua tedesca. Qui i Romani impararono dai Celti a utilizzare le botti di legno per il vino per la conservazione e il trasporto. Nel Medioevo la viticoltura raggiunse il suo apice. Gli imperatori tedeschi che si recavano a Roma per l'incoronazione hanno conosciuto e apprezzato il vino altoatesino durante i loro viaggi. A partire dalla fine del XIX secolo si è verificato un declino, come in molte altre regioni vinicole, a causa della fillossera e della muffa. Dopo la prima guerra mondiale, quando l'Alto Adige fu annesso all'Italia nel 1919, i mercati di vendita del nord andarono persi. Dopo la perdita di qualità degli anni '80, dovuta alla commercializzazione di vini di massa, si è assistito a un ritorno alla qualità superiore.

Südtirol - Rebanlage bei Bozen in traditionellere Pergola-Erziehung und Tscherms bei Meran

I vigneti si estendono per 5.500 ettari a un'altitudine compresa tra i 500 e i 1.000 metri sul livello del mare. I vigneti si trovano spesso su pendii terrazzati e colline nella Val d'Adige (Valdadige) tra Merano e Salorno e nella Val d'Isarco tra Bolzano e Bressanone, con vigneti più piccoli nella Val Venosta. Nel fondovalle si trovano solo la zona del Lagrein di Gries (San Quierino) e quella del vino bianco di Salurn. La tradizionale pergola di forma di allevamento è ancora diffusa qui. Nella Valle dell'Adige i terreni sono costituiti da ghiaie alluvionali, sui pendii di ghiaioni esposti alle intemperie, con un alto contenuto di calcare. Prevale un clima continentale con estati calde e inverni freddi con oscillazioni di temperatura relativamente ampie. Ci sono due aree DOC:

Lago di Caldaro - Lago di Caldaro (anche Caldaro).
L'area della DOC comprende i comuni intorno all'omonimo lago di Caldaro, sebbene siano inclusi anche alcuni paesi del Trentino.

Alto Adige (anche Alto Adige) - Alto Adige (anche dell'Alto Adige)
La zona DOC copre l'intera regione dell'Alto Adige. Ci sono anche sei sottozone che possono essere indicate sull'etichetta in tedesco e/o in italiano:

Esistono due aree IGT. L'area del Mitterberg si trova in Alto Adige; l'area interprovinciale Weinberg Dolomiten o Vigneti delle Dolomiti è costituita da vigneti nelle province di Bolzano (Bolzano) e Trento (Trento).

Südtiroler - Weinberge bei Tramin im Bozner Unterland

Ci sono molti piccoli viticoltori, la maggior parte dei quali è organizzata in una delle numerose cooperative di viticoltori che detengono circa due terzi della produzione e consegnano le uve. Le cantine più note dell'Alto Adige sono Ansitz Waldgries, Arunda Reiterer, Barone Di Pauli, Barone Longo, Bergmannhof, Bessererhof, Brigl, Brunnenhof Mazzon, Cantina Kaltern, Carlotto, Castelfeder, Castel Sallegg, Dipoli Peter, Ebnerhof, Egger-Ramer, Eichenstein, Eisacktaler Kellerei, Elena Walch - Castel Ringberg & Castelaz, Erbhof Unterganzner, Garlider, Glögglhof, Griesbauerhof, Gummerhof, Gump Hof, Haas Franz, Haderburg, Happacherhof, Kandlerhof, Kellerei an der Salurner Klause, Kellerei Andrian, Kellerei Bozen, Kellerei Girlan, Kellerei Kurtatsch, Kellerei Meran, Kellerei Terlan, Kellerei Tramin, K. Martini & Sohn, Kobler Armin, Köfelgut - Martin Pohl, Kornell, Kössler, Lageder Alois, Larcherhof - Familie Spögler, Laimburg, Lieselehof, Loacker Schwarhof, H. Lun, Manincor, Maso Thaler, Messnerhof, Muri-Gries, Nals Margreid, Niedermayr Josef, Niedermayr Thomas Hof Gandberg, Niklaserhof, Obermoser - Thomas Rottensteiner, Pfannenstielhof, Pichler Thomas, Plonerhof - Erhard & Herta Tutzer, Popphof, Pranzegg - Martin Gojer, Ritterhof, Peter Sölva & Söhne, Pfitscher, Rottensteiner Hans, Castel Englar, Schmid-Oberrautner, Schreckbichl, Stachlburg, St . Michael-Eppan, St. Pauls Kellerei, Tiefenbrunner, Tröpfltalhof, Unterhofer, Unterortl, Weger Josef, Zöhlhof - Josef Unterfrauner e Zollweghof - Franz Pfeifhofer. Molti di loro sono membri dell'associazione di viticoltori Freie Weinbauern Südtirol.

Bolzano: Da Utente:Mattes - Opera propria, Pubblico dominio, Link
Tscherms: Di Benreis - Lavoro proprio, CC BY 3.0, Link
Tramin: Di Plentn - Lavoro proprio, CC0, Link

In questa sezione trovi
attualmente 157,948 Vini e 24,569 produttori, di cui 2,634 produttori classificati.
Sistema di valutazione Find+Buy Campioni per la degustazione Palinsesto editoriale

Eventi nelle tue vicinanze