wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

Regioni

Descrizioni dettagliate di tutte le denominazioni d'Europa con vitigni, tradizioni e disciplinari di produzione.

Zone di produzione in Alentejo 3 growing regions

Descrizione di Alentejo

La regione del Portogallo si trova tra Lisbona a nord, il confine con la Spagna a est, la regione dell'Algarve a sud e l'Oceano Atlantico a ovest. L'intera regione è classificata sotto Alentajano come IGP per i vini di campagna. I vigneti coprono 20.000 ettari di vigne. All'interno della zona definita come DOC ci sono le otto sottozone di Borba, Évora, Granja-Amareleja, Moura, Portalegre, Redondo, Reguengos e Vidigueira. Queste erano precedentemente dichiarate come zone DPI (precursore della DOC) (che appare ancora sulle vecchie etichette ), ma ora sono elencate come sottozone facoltative insieme alla DOC Alentejo. La viticoltura è stata stabilita qui dai Fenici molto prima della fine dei tempi. I Romani che vennero dopo chiamarono la provincia appena conquistata Lusitania e portarono con sé le loro conoscenze viticole e le loro viti. Dopo la dominazione romana, tuttavia, la viticoltura ha condotto un'esistenza in ombra per molti secoli. Fino alla fine degli anni '70, l'Alentejo non era conosciuto per il suo vino, ma soprattutto per i suoi enormi campi di grano (per questo chiamato anche il "paniere del Portogallo"), per i suoi numerosi olivi e per i boschi di querce da sughero sparsi tra i campi di grano. Più della metà della produzione mondiale di sughero proviene dal Portogallo, e di gran lunga la maggior parte dall'Alentejo.

Alentejo - Weingarten

A partire dagli anni '80, l'attenzione si è concentrata sulla viticoltura di qualità. Il vino dell'Alentejo è diventato un vino alla moda, ed è per questo che la regione è anche chiamata la "California del Portogallo". Il clima varia tra il mediterraneo e il continentale con grandi fluttuazioni di temperatura tra il giorno e la notte così come l'estate e l'inverno. A causa del clima caldo, secco e quasi senza pioggia con temperature estive fino a 40 °Celsius, l'irrigazione artificiale è talvolta necessaria. Le uve raggiungono il loro picco di maturazione, con la raccolta che avviene già a metà agosto. Circa due terzi dei vini rossi sono prodotti da Aragonez (Tempranillo), Alfrocheiro, Alicante Henri Bouschet, Arinto, Cabernet Sauvignon, Carignan Noir (Mazuelo), Castelão Francês, Grand Noir, Moreto do Alentejo e Trincadeira Preta. I vini bianchi sono fatti con Antão Vaz, Chardonnay, Diagalves, Roupeiro (Síria) e Perrum (Pedro Ximénez). Ci sono alcune grandi cantine qui con diverse centinaia di ettari di vigne. Produttori noti sono Cartuxa, Cortes de Cima, Herdade de Mouchão, Herdade do Esporão, João Portugal Ramos (Marqués de Borba, Vila Santa), José da Sousa (Fonseca) e Quinta do Carmo (Domaines Barons de Rothschild).

Immagine: Di Kent Wang - Londra, Regno Unito - Alentejo, CC BY-SA 2.0, Link

In questa sezione trovi
attualmente 153,800 Vini e 24,043 produttori, di cui 2,416 produttori classificati.
Sistema di valutazione Fonti d'acquisto Campioni per la degustazione Palinsesto editoriale

Eventi nelle tue vicinanze