wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

Castello di Neive
Azienda vinicola Vini

Rotwein 2018 Barbaresco DOCG Albesani "Santo Stefano®", Piemonte, Italia

Tipologia di vino: Rotwein (Vino rosso)
Quantità: 0.75 l
Grado alcolico: 14.5%
Prezzo: 41.00 €
Tipo di chiusura: Sughero naturale
Invecchiamento: großes Eichenfass
Numero di lotto: #Neiv-L0310

Descrizione vino:

Ultima valutazione: 6 settembre 2021
Raccomandazioni sul consumo: Iscriviti come membro di wein.plus

Zona DOCG per il vino rosso nella regione italiana del Piemonte. I vigneti coprono 500 ettari, divisi in un numero di parcelle più o meno uguale. La zona comprende i comuni di Barbaresco (con oltre il 50%), Neive e Treiso, oltre ad Alba con la sottozona San Rocco Seno d'Elvio in provincia di Cuneo. Altre possibili indicazioni geografiche sono Albesani, Asili, Ausario, Balluri, Basarin, Bernadot, Bordini, Bricco di Neive, Bricco di Treiso, Bric Micca, Cà Grossa, Canova, Cars, Casot, Castellizzano, Cavanna, Cole, Cottà, Currà, Faset, Fausoni, Ferrere, Gaia-Principe, Gallina, Garassino, Giacone, Giacosa, Manzola, Marcarini, Marcorino, Martinenga, Meruzzano, Montaribaldi,...

La regione Piemonte con la sua capitale Torino si trova nell'estremo nord-ovest dell'Italia. Con oltre 25.000 km² di superficie, è la seconda più grande dopo la Sicilia. Le origini della viticoltura risalgono al popolo celtico dei Taurini (che ha dato il nome alla capitale) e ai Liguri. I Romani conoscevano già i vini piemontesi (di Gattinara, tra gli altri), ma Plinio il Vecchio (23-79), polimaco e scrittore di vini, non ne menziona nessuno nella sua lista dei migliori vini antichi. Fu solo nel Medioevo che i vini di qui, prodotti principalmente dai monasteri, divennero noti, quando i menestrelli lodarono la loro...

L'Italia è uno dei più antichi paesi produttori di vino, con origini che risalgono almeno al 1.000 a.C. A quel tempo, gli Etruschi apparvero nell'Italia centrale e colonizzarono le aree delle quattro regioni attuali di Abruzzo, Lazio, Toscana e Umbria. L'origine della cultura vinicola italiana risiede principalmente nella colonizzazione greca, che ha portato la cultura viticola greca nella penisola a partire dal X secolo a.C. nell'isola di Sicilia, così come in Campania e in Calabria. I greci portarono con sé molti dei loro vitigni e...

Il vitigno rosso è originario dell'Italia. I circa 100 sinonimi testimoniano soprattutto la grande età e l'ampia distribuzione in Italia ma anche in molti altri paesi. I più importanti sono numerosi nomi con Nebbiolo e una parte complementare del nome come Nebbiolo del Piemonte, così come Bruneta, Chiavennasca, Farinella, Lampia, Marchesana, Martesana, Michet, Nibio, Nibiol, Nubiola, Nubiolum, Picotender, Picotendre, Picotendro, Picotèner, Picotenero, Picoutendro, Picoutendro Maschio, Picoutener, Picutener, Poctener, Pruinè, Pugnet, Prunent, Rossetto, Spana, Spana Comune, Spanna, Spanna Grossa e Tandis. Non deve essere confuso con le varietà...

In questa sezione trovi
attualmente 148,982 Vini e 23,337 produttori, di cui 2,237 produttori classificati.
Sistema di valutazione Fonti d'acquisto Campioni per la degustazione

Eventi nelle tue vicinanze